Archives

from 15-03-2016 to 17-03-2016

ARTOUR-O

Vari - Firenze

type: collective - open: public

ARTOUR-O il MUST a Firenze XXIII edizione XII anno

F i r e n z e 15 – 1 6 – 1 7 – 1 8 – 1 9 – 2 0 M a r z o 2 0 1 6

5 giorni tra arte impresa creatività bellezza design musica
In the creative World the only constant is Change

Theodossia Tziveli è Madrina della XXIII edizione, la XII a Firenze
5 giorni in casa ideale, tra arte impresa creatività bellezza design musica, tra mostre d’arte
contemporanea, design, incontri, focus, installazioni, cene e cenacoli, premi e
riconoscimenti , mostre collaterali, e una sezione dedicata ai bambini e agli artisti insieme.
Le sezioni –
Interior, a Tavola, il Parco, il Percorso in Città, i kids, il gAt, gli ARTOUR-O d’Argento, i
Focus.
Cos’è – Un hub di progetti dedicata alla promozione della creatività dell’arte
contemporanea, del design, del mondo dell’Impresa e delle Istituzioni, una casa ideale per
tutta la città. Dove - Le due sedi principali: Villa Le Rondini e il Liceo Artistico di Porta
Romana e Sesto Fiorentino - Fi
Come – Ogni Committente partecipa presentando un progetto d’arte
e design
Perché – Il format intende sottolineare che l’arte è motore per l’impresa e la vita. In
particolar modo è attento alla tematica della Committenza, realtà strutturale alla storia
dell’arte italiana.
Quando - L’iniziativa, costituita da due appuntamenti annuali, il primo sempre a Firenze e
il secondo all’estero, accoglie i visitatori all’interno di una “casa”.
I Focus – I Relatori Annamaria Addabbo, Alba Cappelieri* Cristina Acidini,* Karim Amirfeiz
e Bruna Moresco, Fabrizio Carabba, Andrea Margaritelli*, Giuseppina Panza di Biumo*,
Marzia Ratti, Donata Spadolini, Domenico Sturabotti, Paolo Zanenga, Luigi Zangheri,
Moderano Maurizio Di Maggio, Luisa Espanet, Ilaria Magni
*Autori dei testi a catalogo
L’idea fondante consiste nel considerare l’arte uno strumento di comunicazione come ci
insegna la storia dell’ arte. In più riporta l’arte nel suo alveo naturale, la casa appunto,
perché l’arte è nata per essere vissuta nel quotidiano come ci insegnano i grandi del
passato.
La nuova edizione
la XXIII in 12 anni predilige ancora la progettualità mirata all’eco-sostenibilità, ma è come
sempre è attenta alla versatilità e rispecchia il variegato mondo dell’arte in maniera
trasversale unendo arte, architettura, design, musica, moda, cibo e territorio.
Villa Le Rondini, è la sede principale. Qui durante tutto l’anno proseguono i cenacoli di
ARTOUR-O a Tavola, a cui si affianca ora il Liceo Artistico di Porta Romana e Sesto
Fiorentino, e inoltre l’Accademia delle Arti del Disegno e negli altri favolosi spazi per
l’ormai tradizionale percorso che comprende l’Officina Profumo Farmaceutica di Santa
Maria Novella, Fani Gioielli, Paolo Penko, l’Archivio Luciano Caruso, l’atelier Giulia Carla
Cecchi, l’Hotel Londra, la Venerabile Arciconfraternita della Misericordia accanto al
Duomo, ancora qualche piacevolissima new entry, luoghi che persino i fiorentini
difficilmente conoscono.
I Project Leaders / Committenti
Presentano ciascuno il proprio progetto con gli Artisti da loro sostenuti, e qui si innesca l’
aspetto fondamentale di ARTOUR-O, l’attenzione alla Committenza che si esprime da
anni concretamente con i MISA - Musei Internazionali In progress di Scultura per le
Aziende. Agli ARTOUR-O d’Argento si sono aggiunti infatti i MISA d’Argento che parlano
delle identità delle aziende e della “naturale tendenza al bello degli italiani”, come asseriva
convinto nel lontano ‘72 Marco Valsecchi – e grazie al cui apporto il nostro Paese è
diventato il più importante scrigno d’arte del mondo. Questa la ragione del nostro riportare
attenzione all’artista come Maestro di Bottega. Alla voce di ARTOUR-O quindi se ne sono
aggiunte altre ben più autorevoli, e comunque in sintonia con il messaggio di Leonardo da
Vinci, il cui CV è il “nostro” manifesto, per vivere una vita senza “gabbie” mentali, e tutti
coloro che partecipano a questa nuova challenge sono persone che hanno molto da dire.
Obiettivi
Creare un ambiente abitativo/lavorativo accogliente e vivibile in modo costruttivo, grazie
all’apporto di tutti, ognuno nel proprio specifico. Il primo obiettivo era dimostrare che
Firenze, emblematicamente per l’Italia, oggi più che mai catalizza creatività stupefacenti.
Per questo desideriamo catalizzare l’attenzione delle Autorità sulla necessità di ridare vita
ai laboratori d’arte, da cui uscivano maestranze eccezionali.
I Protagonisti – gli Artisti e i loro PL/Committenti
I PROTAGONISTI DELLA XXIII EDIZIONE, LA XII A FIRENZE
GLI ARTISTI - Pablo Atchugarry, Cristina Balsotti, Lucia Balzano, Gianni Bandinelli,
Vittorio Bifulco, Cini Boeri, Alfonso Bonavita, Jacopo Brancati, Andrea Camerini, Gloria
Campriani, Tommaso Cascella, Virginia Cassano,Lucilla Catania, Pola Cecchi, Vittorio
Ceccoli, Fedele Congedo, Riccardo Cornacchia, Elisa Corsini, Gerolamo Crotti, Corrado
De Ceglia, Cécile Delikouras, Enzo Esposito, Nicola Evangelisti, Giacomo Filippini, Fratelli
Spagnulo, Alba Folcio, Giorgio Faletti, Ignazio Fresu, Caroline Gallois, Giorgio Gatto, Max
Gentili, Giuliana Geronazzo, Anna Girolomini, Maria Pierantoni Giua, Alda Giunti,
Elisabetta Goggi, Andrea Granchi, Giuseppe Gusinu, Marcus Homar, Hye Weon Shim,
Peter Koleci, Vittorio Livi, Daniele Lombardi, Carlo Lorenzetti, Susy Manzo, Francesco
Martera, Gino Masciarelli, Maurizio Massini, Alfred Milot Mirashi, Mara Moschini, Pantaleo
Musarò, Fiorella Noci, Luca Padroni, André Parodi Monti, Lorenzo Perez Vinagre, Bruno
Petronzi, Gabriele Pici, Riccardo Pocci, Giampiero Poggiali Berlinghieri, Potsy, Emanuela
Prato, Perlind Prelashi, Rudy Pulcinelli, Oliviero Rainaldi, Marcello Retinò, Franco Repetto,
Matilde Ricciardulli, Claudio Riso, Luciano Rossi, Carla Sassaroli, Mario Scelfo, Studio
Malta di Geris, Sistema Copernicano, Luciana Sommariva, Stefano Soddu, Tang Jue,
Grazia Tomberli, Fulvio Ticciati, Nino Ventura, Luigi Vollaro, Silvano Zanchi, Paola
Zannoni.
E I LORO COMMITTENTI - Accademia delle Arti del Disegno Firenze, Art Connection
Firenze, Autogas Centro Firenze, Camec Spezia, Carton Factory Siena, Città di Mérida
Spagna, Catena Concerto Hotel Villa la Vedetta e Hotel Londra Firenze, Comune di Assisi
PG, Comune di Campiglia Marittima LI, Consolato di Francia, Firenze, Crotti Srl Bergamo,
Duchaley Shanghai, Eurolampart Scandicci Fi, FANI Gioielli Firenze, FIAM Italia S.p.A.
Pesaro, Fondazione Atchugarry Montevideo Uruguay, Fondazione Guglielmo Giordano
Torgiano PG, Fondazione Mudima Milano, Gruppo Viziano Genova, Il Bosco d’Arte Greve
in Chianti FI, Il Polo di Pola Firenze, Istituto Italiano di Tecnologia Genova, Levico Acque
Levico Terme TN, Liceo artstico Statale di Porta Romana e S.F.no Fi, Lunezia Fund Ltd.
Gibilterra, MadeInItaly For Me, Marchesato degli Aleramici Montalcino SI, Margaritelli Sez
legno Srl PG, MISA Autogas Centro San Donnino FI, MISA Cipriani Castel Madama RM,
MISA Montecelio Roma, Museo Luzzati Genova, National Historical Museum Tirana
Albania, Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella Fi, Plain Green – PLA
Genova, SANFELICE S.r.l. Firenze, Symbola Fondazione per le Qualità Italiane Roma,
Studio Aspera Genova – Roma, Studio Bianchi London UK, Studio MOST Firenze, Villa la
Vedetta Firenze, Villa le Rondini Firenze
GLI AMICI Aboca Museum Sansepolcro AR, ArtArt Impruneta FI, Art Connection, Bisbag
Firenze, Archivio Luciano Caruso Firenze, Atelier Giulia Carla Cecchi Firenze del Polo di
Pola, CNA Firenze, Consolato di Francia Firenze, Consolato di Spagna Firenze, Fyr
Shanghai - Firenze, Fondazione Eleutheria Praga, Il Bisonte Firenze, Le Terrazze del
Ducale Genova Levico Acque Levico terme Trento, , Luciana Sommariva S. Salvatore GE,
Magazzini Materici Verona, Palazzo della Meridiana Genova, Paolo Penko Firenze, Plastic
Food Umbertide PG, Politecnico del Design di Milano, Rustici del Trusco Guidonia
Montecelio RM, Sacred Art School Firenze, Studio ASPERA Genova e Roma, Symbola
Fondazione per le Qualità Italiane Roma, Università di Genova – Facoltà di Architettura,
Venerabile Arciconfraternita della Misericordia Firenze.
Segnaliamo con particolare piacere la presentazione della mostra “Ecce iCub” a cura di
Tiziana Leopizzi. Il progetto dell’ormai famosissimo robot bambino ideato dall’ing. Giorgio
Metta, il “Meta-Percorso dell’Acqua”, il gAt, a cura del Direttivo del Liceo di Porta Romana,
a cura ha una sezione dedicata all’interno della Gypsoteca. Inoltre il focus “il restauro del
Colosseo” curato dallo Studio ASPERA, ma non sono da meno gli altri appuntamenti, tra
cui l’attenzione all’Iris all’Officina Profumo-Famaceutica di Santa Maria Novella e l’evento il
Polo di Pola che viene presentato per la prima volta.
Concludendo il programma molto denso e variegato, è composto da mostre, incontri, B2B,
focus, cene e premi tra cui gli spiccano gli ARTOUR-O D’Argento riconoscimenti dedicati a
coloro che, nella linea della Committenza del passato, condividono con la Comunità la loro
passione.
Orari Villa le Rondini 11.00 23.00 Liceo Artistico di Porta Romana fino alle 19.00
Tiz Leopizzi 3895126874 info@ellequadrodocumenti.com, con preghiera di divulgazione
Ilaria Magni redazione@arteintoscana.it
Luca Giuntini lucagiuntini@gmail.com
Ellequadro Documenti Palazzo Ducale Genova