Archives

from 11-06-2005 to 30-06-2005

dall'idea al progetto

palazzo pretorio - campiglia marittima

type: solo - open: public

Sarà Palazzo Pretorio, la sera di sabato 23, ore 18.30, ad ospitare la prima tappa della mostra itinerante intitolata “dall’idea al progetto” in collaborazione con il Comune di Campilglia Marittima e l’ Azienda agricola “Gualdo del Re”.
Il primo passo per far conoscere il piano di riqualificazione del Parco di San Silvestro, frutto del sodalizio di due giovani venturinesi, che già ha valso un riconoscimento ufficiale per la validità dell’idea.
La riconversione in laboratorio d’arte della Laveria di San Silvestro, ai piedi di monte Calvi, tra palazzo Gowett e Villa Lanzi, oltre a rappresentare un’alternativa di sviluppo del territorio, fortemente vincolato all’arte, alla storia, alla cultura, si inserisce in modo innovativo in un contesto di valorizzazione del parco, già avviato dalla Società Parchi Val di Cornia.
I fautori del tentativo dettato dall’amore per le origini, di apportare un contributo importante alla valorizzazione di un cospicuo patrimonio ambientale e storico della zona, sono: Riccardo Pocci, artista, l’ ideatore, vincitore del premio “Business idea 2002” come miglior progetto per l’imprenditoria giovanile, e
Mirco Agostini , assistente alla cattedra di progettazione della facoltà di Architettura dell’Università di Firenze, che ha approfondito lo studio tecnico dando la pienezza ad un progetto che appare innovativo e creativo.
Riscoprire il nostro territorio secondo un’ottica nuova, di coniugazione dell’antico col moderno, nel rispetto dell’ambiente, privilegiando l’arte, sembra il punto cruciale di un solido progetto che conta sulla fiducia del Circondario della Val di Cornia e delle amministrazioni locali.
Ideato secondo il modello dei paesi del Nord Europa, il centro culturale,
da l’opportunità per una collaborazione trasversale tra enti ed università, italiane ed estere, per la nascita di un territorio comune, una fabbrica di idee e di cultura.
Il progetto include un “business plan”, studiato secondo le esigenze finanziarie, l’ attrazione degli investimenti esterni e attento alle esigenze di un turismo consapevole e responsabile, interessato al circuito dell’arte.
E’ inoltre prevista la creazione di una fondazione a supporto delle caratteristiche del tipo di attività del centro: dalla musica all’ arte grafica, dal montaggio video alle tecniche d’incisione contemporanea.
Il sindaco di Campiglia Marittima, Velo, che da subito ha riconosciuto la validità dell’idea e la capacità di inserimento in un contesto di sviluppo in corso del territorio, si unisce al coro dei tanti che si augurano che questa idea, sintesi capace di soddisfare esigenze e bisogni quanto mai vari ed eterogenei, seppur tra molti ostacoli, si realizzi.
La mostra, patrocinata dalla Regione Toscana, Provincia di Livorno, Circondario Val di Cornia, Dipartimento di progettazione della Facoltà di Architettura di Firenze, seguirà varie tappe nei comuni della Val di Cornia, dal 23/07 al 23/08.
Tra i numerosi sostenitori e collaboratori del progetto, sono presenti personalità della cultura e dell’arte come: Giacomo Pirazzoli, Gianfranco Benedettini, Davide Cagliani, Michele Spina, i sindaci dei comuni del circondario della Val di Cornia, enti prestigiosi come la facoltà di Architettura l’Accademia delle Belle Arti di Firenze , Associazione Nazionale Improvvisazione Teatrale.
L’opportunità di promuovere questo ambizioso progetto per la cultura, per lo sviluppo della nostra realtà, non è altro che il prodotto della nostra identità e dello spirito di appartenenza a uno dei luoghi più affascinanti della Toscana.



Jacopo Bertocchi